Igiene

Tutto il necessario da portare in vacanza con un bambino

Cosa portare in vacanza con un bambino

Guida pratica per neomamme in crisi

 

Con l’arrivo dell’estate, iniziano (finalmente) le tanto attese vacanze. Fino a poco tempo fa impazzavano le domande come: Ho messo in valigia l’abbronzante? E le cuffiette per ascoltare la musica sotto l’ombrellone?

Se siete neo-mamme o genitori alla prima vacanza con i figli piccoli, queste domande è meglio dimenticarle; scordate la classica vacanza sole e relax sotto l’ombrellone se siete in compagnia dei vostri figli. I divertimenti ci saranno comunque, ma in altro modo. Vedrete le “conquiste” dei vostri piccoli alla prima esperienza con la sabbia o col mare, costruirete un castello in spiaggia con loro… e tanti altri!

Se, invece, siete alle prese con la preparazione delle valige e degli oggetti da prendere e vi state tormentando convinte di aver dimenticato qualcosa, ecco una pratica guida con cosa portare in vacanza con un bambino.

 

 

IL VIAGGIO

Probabilmente la parte più noiosa della vacanza per i bambini, soprattutto se si tratta di lunghi spostamenti in macchina o lunghe attese in aeroporto. Per evitare che si stufino e perdano la pazienza, considerate di portare con voi un piccolo giocattolo da viaggio o qualcosa che li distragga adeguatamente, magari qualcosa di più fantasioso dello schermo dello smartphone dove fargli guardare i cartoni come ad esempio un libro con delle figure da leggere insieme. Inoltre ricordate di portare con voi delle salviettine igienizzanti per qualsiasi evenienza.

 

LA SPIAGGIA

Sicuramente vi servirà almeno una valigia in più per portare con voi tutto l’occorrente per un bambino quando siete al mare ma non disperate! I MUST da ricordare sono:

  • Acqua fresca: da conservare in una borsa termica o un thermos per liquidi freschi, offritela ai bambini ogni tanto per non incorrere nei rischi della disidratazione. I più piccoli non sono ancora in grado di chiedere da bere anche se hanno sete.
  • Cappellino e occhiali da sole: che insieme ad una maglietta di cotone, proteggono testa e corpo del bambino dagli eccessivi raggi solari. Verificate che le lenti degli occhiali da sole dei vostri piccoli siano schermate contro i raggi solari.
  • Creme solari: esclusivamente protezioni solari alte, molto importanti anche se si riposa sotto l’ombrellone perché la pelle dei bambini è delicata e sensibile ai dannosi raggi solari UVA e UVB. Ricordate di spalmare la crema più volte durante la giornata per una migliore protezione.
  • Asciugamano: meglio se di tessuto morbido come cotone o microfibra per asciugare i vostri bambini una volta usciti dall’acqua o anche per proteggerli meglio durante le giornate ventose.
  • Giochi da spiaggia: Non serve sfoderare tutto l’arsenale a disposizione, una paletta, un secchiello e un paio di formine saranno sufficienti per permettere a voi e ai vostri piccoli di giocare con la sabbia.

 

PAPPA

Se vi recate in una struttura organizzata come può essere un hotel o un villaggio, una grossa mano possono darvela gli albergatori scaldando o preparando cibi a richiesta. Anche in questo caso, però, è sempre meglio portare il biberon o la tazza personale del bambino. Portate con voi, soprattutto se il bambino è molto piccolo, pappette o cibi che sapete possano piacergli. Ovviamente non possono mancare bavaglie e cambi nel caso si sporchi durante i pasti.

Se la vostra meta sarà una casa vacanze o un appartamento ricordate di portare con voi anche l’occorrente per scaldare i cibi.

 

NANNA

È sempre un momento delicato. Ricordate di portare con voi tutto quello che il vostro piccolo utilizza per dormire: succhietto per la nanna, pupazzetto o copertina preferiti. Se vi recate in una località calda, tenete in considerazione l’idea di portare con voi un telo o delle creme per la protezione contro gli insetti come mosche e zanzare.

 

Ho volutamente tralasciato un dettaglio importantissimo che è valido per tutti i momenti della vacanza: il cambio! Ricordate di portare con voi tutto l’occorrente che abitualmente utilizzate per cambiare i pannolini del vostro bambino: pannolini, salviettine, creme protettive e tutto il resto per non farvi trovare mai impreparate.

Le confezioni di pannolini sono molto voluminose e spesso portarsele in giro può diventare molto scomodo. C’è chi consiglia di comprarli in loco una volta arrivati ma in questo modo si corre il rischio di non trovare la marca utilizzata abitualmente e tutte le mamme sanno quanto può essere diverso un pannolino rispetto ad un altro! Per ovviare a questo problema, perché non acquistare on-line la quantità di pannolini desiderata e farseli recapitare direttamente all’indirizzo di villeggiatura? In questo modo risparmierete spazio durante il viaggio e non correrete il rischio di non trovarli!

 

Vi lascio con un piccolo suggerimento: a tutti i bambini piace sentirsi grandi come gli adulti e quindi perché non preparare insieme una piccola valigia personalizzata proprio per il bambino… proprio come i grandi!!!!!

Related Posts