Tecnologia

Anche voi fate guardare la tv ai bambini? Ecco perché è sbagliato

Far guardare la tv ai bambini è giusto o sbagliato?

Può essere un’aiutante prezioso per noi genitori quando abbiamo qualcosa da fare come preparare da mangiare o pulire casa o anche per avere un momento di libertà. Lasciamo i nostri bambini davanti alla televisione per qualche momento per tenerli tranquilli. Con l’arrivo dell’estate, gli asili finiscono e i bambini rimarranno sempre più tempo a casa a guardare la tv. Ma che danni può causare un’esposizione eccessiva allo schermo televisivo nei bambini di età inferiore ai 3 anni?

 

IPNOSI

Lo schermo della televisione invia dei segnali luminosi a una velocità che il cervello umano non riesce ad elaborare. È per questo motivo che non è possibile accorgersi del continuo accendersi e spegnersi dello schermo. L’eccessiva quantità di informazioni che arrivano al nostro cervello non viene filtrata e viene inviata direttamente al subconscio senza che i dati vengano percepiti. Il cervello, bombardato da una serie eccessiva di informazioni, entra in uno stato di trance e si paralizza. un segnale di questo fenomeno sono gli occhi sbarrati che non reagiscono più agli stimoli. Questo fenomeno è amplificato nelle menti dei bambini, che vengono condizionate dalle pubblicità e finiscono per diventare dipendenti dalla TV.

 

DISTURBI D’ATTENZIONE

Il cervello dei bambini, esposto ad una dose eccessiva di televisione, subisce danni a quello che è detto “meccanismo neuronale”, il campo del cervello che regola la concentrazione. Le conseguenze sono dei disturbi d’attenzione e scatti di nervosismo. I bambini, non avendo ancora la capacità di distinguere tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, recepiscono tutte le informazioni inviate dal piccolo schermo in modo indistinto. Di conseguenza arrivano a non distinguere più tra finzione e realtà.

 

AL MASSIMO UN PAIO D’ORE

Non è tutto così grigio come sembra però! Il consiglio degli esperti è sempre quello di non lasciare i vostri figli davanti alla tv fino ad almeno 2 anni. Il motivo è che il loro cervello non è adeguatamente sviluppato. Una volta superata questa età, ricordate di concedere un massimo di 2 ore davanti allo schermo, sempre selezionando i contenuti che potranno guardare. Il telecomando deve restare nelle vostre mani. Un consiglio può essere quello di non lasciarli da soli ma guardarla in loro compagnia incoraggiando un tipo di visione attiva: invece di guardarla in silenzio, fate domande. “cos’è successo?”, “perché quel personaggio ha fatto quella cosa?”. In questo modo stimolerete la loro memoria spingendoli ad una visione attenta e non passiva del programma, svilupperanno l’abilità espositiva e avrete un dialogo con loro in un momento che solitamente non lo prevede.

Related Posts